Women’s Councils - Modelli, competenze, ruoli per un società più inclusiva in Eritrea

 

SETTORE D’INTERVENTO: Empowerment femminile 

AREA GEOGRAFICA: Africa Subsahariana, Eritrea

 

BREVE DESCRIZIONE DEL PROGETTO: Il progetto intende favorire la partecipazione attiva e l’inclusione sociale, economica e culturale delle donne più svantaggiate e vulnerabili delle aree urbane e semi urbane di Asmara e Massawa attraverso la costituzione di “councils” locali con i quali intraprendere attività di scambio, accrescimento e valorizzazione di competenze, ruoli e modelli femminili.

OBIETTIVI: ● Promuovere i principi di non discriminazione, uguaglianza di genere ed emancipazione delle donne incoraggiando una maggiore promozione, protezione dei diritti sociali, economici e culturali in Eritrea. ● Elaborare e promuovere piattaforme / processi sociali, economici e culturali che promuovano nuove opportunità di inclusione per le donne svantaggiate delle aree urbane e semi urbane di Asmara e Massawa. ● Favorire l’accesso a forme di occupazione di qualità e a forme di lavoro dignitoso. ● Promuovere valori e criteri socio-culturali che possano favorire la partecipazione femminile all’interno di processi politici per la risoluzione dei conflitti e per la costruzione di una pace sostenibile in Eritrea.

ATTIVITÀ: 

  • Organizzazione di un forum con decisori politici, stakeholder chiave e donne, il cui scopo è quello di stimolare il dibattito sulle politiche pubbliche e le riforme attraverso l’identificazione di priorità, partenariati e principi diretti a favorire la cooperazione e la partecipazione attiva delle donne più vulnerabili.
  • Creazione di un ambiente favorevole per la parità di genere e in cui vengano promossi percorsi virtuosi per lo scambio di esperienze, permettendo il trasferimento/sviluppo di competenze specifiche nell’ambito del lavoro dignitoso, della sfera socioeconomica e dei diritti nel mercato del lavoro.
  • Supporto a giovani donne nell'acquisizione e nello sviluppo di soft skills e di competenze chiave inerenti principalmente settori come quello creativo, sportivo, dell’ospitalità e del turismo, agropastorale.
  • Favorire la diffusione e l’adozione di best practice e politiche, sia nazionali/locali che internazionali, che alimentino la capacità delle donne di diventare agenti attivi del cambiamento, stimolando il dialogo attorno al tema della pace ed evidenziando come la parità di genere possa essere un valido strumento per la prevenzione e risoluzione dei conflitti.
  • Organizzazione di eventi/festival/campagne di informazione, sia a livello locale che nazionale, che contribuiscano allo sviluppo di una narrativa positiva sul tema della parità di genere, attraverso la diffusione di storie di successo che mettano in luce il ruolo della donna nella sfera sociale, economica e culturale.

RISULTATI: 

  • Facilitate nuove piattaforme interdisciplinari e percorsi/processi che stimolano il coinvolgimento attivo delle donne nel settore sociale, economico e culturale.   
  • Sviluppato un programma d’azione a livello nazionale che coinvolge i principali stakeholder e contribuisce alla promozione dell’uguaglianza di genere e dell’empowerment femminile nel contesto lavorativo.
  • Definiti strumenti e strategie che fungono da ausilio per l’empowerment socioeconomico delle donne.
  • Implementato un piano d’azione interdisciplinare che permette alle donne eritree di assumere un ruolo di primo piano nel processo di peacebuilding.
  • Redatto un Compendio/Guida che raggruppa e mette in risalto storie di successo in cui le donne sono le promotrici di un cambiamento innovativo.

 PARTNERSHIP: Capofila: ISCOS. Partner: Progetto Sud; NEXUS ER; VIS; NCEW.

 PERIODO/DURATA: 2020 - 2022 (36 mesi)

 DONOR: Commissione Europea - DG International Cooperation and Development (DEVCO).

 

Primo piano

Eritrea AID 11604 – Newsletter n. 3 “Dialogare, formare, contrattare: il lavoro come strumento di pace”
26 Ottobre 2020

Eritrea AID 11604 – Newsletter n. 3 “Dialogare, formare, contrattare: il lavoro come strumento di pace”

È disponibile la terza Newsletter del progetto “Dialogare, formare, contrattare: il lavoro come strumento di pace - AID 11604” in Eritrea, finanziato da Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo - Sede di Khartoum, con capofila Nexus Emilia Romagna (Nexus ER) e di cui Progetto SUD (ProSud)...

Eritrea AID 11604 – Newsletter n. 2 “Dialogare, formare, contrattare: il lavoro come strumento di pace”
02 Luglio 2020

Eritrea AID 11604 – Newsletter n. 2 “Dialogare, formare, contrattare: il lavoro come strumento di pace”

Progetto Sud è lieta di condividere la seconda Newsletter del progetto “Dialogare, formare, contrattare: il lavoro come strumento di pace” in Eritrea, finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) – Sede di Khartoum, con capofila Nexus - Solidarietà Internazionale Emili...