Sviluppo sostenibile per le donne della comunità del villaggio El Namous nel Governatorato di Fayoum

Il progetto ha come scopo quello di contribuire al miglioramento economico della comunità del villaggio di El-Namous con particolare attenzione alle donne, con il  potenziamento e  la organizzazione di una ONG  locale (ICA-MENA, partner del progetto) che da tempo lavora in questo campo, affinché possa gestire le attività progettuali e autosostenersi in futuro, nella gestione delle risorse professionali e degli strumenti di coinvolgimento della comunità.

La presente iniziativa vuole promuovere l’accesso ad attività economiche e produttive per 50 donne e ragazze (per annualità), tramite la formazione professionale e il consolidamento di attività artigianali articolato in diverse fasi:
1.    Un programma formativo e di sperimentazione produttiva volto alla creazione di impiego
2.    Un programma di educazione di base ed alfabetizzazione
3.    Un programma di tutela della salute delle donne.
Il programma formativo verte in particolar modo sulla realizzazione di prodotti artigianali ricavati dalla tessitura dell’Orgoun, una fibra ricavata dalla palma da dattero. La formazione prevede un corso di 6 mesi tra formazione e sperimentazione produttiva, un corso di falegnameria per 20 uomini che poi procederanno alla costruzione di una struttura da utilizzare come centro artigianale, un programma educativo per 100 donne analfabete che prevede la costituzione di classi da 20 donne ciascuna per una durata di 5 mesi, e un programma di tutela della salute per 80 donne con informazioni ed attività preventiva con check-up periodici gratuiti e la diffusione di materiale informativo per sensibilizzare alla prevenzione delle malattie.

Obiettivo generale
Miglioramento economico, sociale e culturale della comunità di El-Namous, nel governatorato di Fayoum, con particolare attenzione alle donne e al loro sviluppo sociale nelle comunità di appartenenza.

Obiettivi specifici
1.    Sostegno alla ONG locale per potenziarne la funzionalità ai fini di garantire un attento monitoraggio dello sviluppo del progetto e ai fini di una sua futura autosostenibilità
2.    Creazione di un centro artigianale adeguatamente attrezzato per la produzione manifatturiera tessile
3.    Sostegno al processo produttivo di prodotti artigianali attraverso formazione, sperimentazione produttiva e commercializzazione per 50 beneficiarie
4.    Miglioramento del livello di educazione di base delle donne con un programma di alfabetizzazione diretto a 100 beneficiarie
5.    Miglioramento degli standard di salute femminili attraverso un programma di educazione sanitaria e di prevenzione delle malattie diretto a 80 beneficiarie
6.    Favorire la ricerca di sbocchi commerciali interni ed esterni per i prodotti artigianali, con riferimento al mercato interno, al settore turistico locale e nazionale e in seguito al commercio equo e solidale con l’Italia
.
Attività previste
1. Rafforzamento delle capacità dell’ONG locale da della ONG proponente, pianificazione dei moduli formativi e selezione di formatori locali e partecipanti
2. Modulo di formazione professionale per  falegnami
3. Costruzione di un Centro Artigianale
4.  Modulo di formazione di manifattura tessile, sperimentazione produttiva e commercializzazione della durata di 6 mesi per n. 50 donne
5. Moduli di educazione per donne analfabete, attività culturali, diffusione dell’importanza del ruolo dell’educazione
6.   Moduli di diffusione di programmi per la salute delle donne e dei loro bambini
7.  Attività di divulgazione sul territorio trentino, produzione di brochure, avvio campagna raccolta fondi, seminario provinciale.
8. Study Tour in Italia delle migliori partecipanti ai corsi

Risultati attesi
1.    Una Ong in grado di assicurare la sostenibilità del progetto con strumenti ottenuti dalla proposta progettuale stessa e in grado di proseguire nel reclutamento e nella formazione
2.    Un centro arti artigianale adeguatamente attrezzato per la produzione manifatturiera tessile
3.    n. 50 donne formate professionalmente all’interno del percorso formativo e avviate alla vendita dei prodotti finiti
4.    Attività di sperimentazione produttiva e commercializzazione volta alla creazione di reddito e ad una autosostenibilità del centro.
5.    Aumento del reddito per le famiglie coinvolte nel programma e maggior partecipazione e sviluppo locale.
6.    n. 100 donne alfabetizzate
7.    n. 80 donne con maggiore coscienza della propria salute e di quella dei propri figli.

 

Paese:  Egitto
Ubicazione:  El Fayoum - Governatorato El Fayoum
Ente CoFinanziatore:  Provincia Autonoma di Trento
Partner Locali:  ICA MENA
Durata progetto:  2 anni

 

Primo piano

Progetto Sud parteciperà ad EXCO 2019
20 Marzo 2019

Progetto Sud parteciperà ad EXCO 2019

Progetto Sud parteciperà ad EXCO 2019, la prima edizione della Fiera sulla Cooperazione Internazionale allo Sviluppo che si terrà alla Fiera di Roma dal 15 al 17 Maggio 2019.

MESA Examples of transformation
22 Giugno 2018

MESA Examples of transformation

Il nostro case study contribuisce alla prima serie di casi studio che evidenziano il contributo dei membri di #SOLIDAR per promuovere lo sviluppo sostenibile e la giustizia sociale in Europa e al di fuori di essa, come promosso dall’Agenda 2030.