Tavola Rotonda sulla Cooperazione allo Sviluppo

Per i Paesi in Via di Sviluppo, formazione e condivisione sono gli strumenti più efficaci per fondare il cambiamento: a partire dalla dignità del lavoro, dalla tutela dei diritti, dalla partecipazione sociale. In Italia, i Sindacati ed i maggiori Movimenti Associativi sono impegnati contro le disuguaglianze e le disparità per una migliore re-distribuzione della ricchezza, convinti che solo attraverso il lavoro dignitoso e la partecipazione sociale si possano dare risposte concrete ai bisogni delle persone e delle società. Per questo le Organizzazioni Non Governative di Uil (Progetto Sud), Cgil (Progetto Sviluppo), Cisl (Iscos), Acli (Ipsia) e Arci (Arcs) stanno conducendo una Campagna nazionale di informazione e di sensibilizzazione sui temi della Cooperazione allo Sviluppo, finanziata dal Ministero degli Affari Esteri, coinvolgendo il maggior numero possibile di cittadini: dagli iscritti alle cinque Organizzazioni agli studenti universitari. Così, abbiamo coinvolto gli studenti della Sapienza – Facoltà di Scienze della Comunicazione – organizzando proiezioni di documentari, Corsi e Seminari inseriti nelle attività didattiche dell’Università. La Tavola Rotonda organizzata da Progetto Sud, con il contributo di tutti i partner, vuole evidenziare che la realizzazione di reti tra Sindacati, Associazioni della società civile, Università e Istituzioni può incoraggiare quella collaborazione necessaria per il raggiungimento di obiettivi comuni. Solamente con uno sforzo comune, infatti, riusciremo a combattere la povertà ed a favorire la creazione di un nuovo modello di cooperazione che offra idee, energie, risorse e prospettive condivise per uno sviluppo sostenibile: più dei ponti ci piace fare ingegneri.  

Lunedì 24 maggio, ore 10

Sede di Progetto Sud/UIL - Sala Bruno Buozzi

Via Lucullo 6, Roma 

 

TAVOLA ROTONDA

"Combattere la povertà: lavoro dignitoso

 e partecipazione sociale"

Sindacati, Movimenti Associativi, Università e Istituzioni si confrontano

Parteciperanno rappresentanti sindacali, delle associazioni, del Ministero degli Esteri e dell’Università Sapienza di Roma; per la Uil interverrà il Segretario confederale Paolo Pirani.

 

In allegato la locandina con il programma.

 

 

 

AllegatoDimensione
Locandina Tavola Rotonda 24 Maggio.pdf 670.69 KB
Invito Tavola Rotonda 24 Maggio.pdf 425.88 KB

Insieme con il popolo di Haiti

COMUNICATO STAMPA

Terremoto Haiti: raccolta fondi Confindustria, CGIL, CISL, UIL per le popolazioni della Repubblica di Haiti

La Confindustria e le  Segreterie Nazionali CGIL - CISL - UIL esprimono dolore e cordoglio per le vittime del catastrofico sisma che ha colpito le Popolazioni dei territori della Repubblica di Haiti e in primo luogo la città di Port-Prince  e hanno deciso di assumere una iniziativa congiunta di aiuto alle popolazioni delle zone  terremotate  che sia efficace  e tempestiva.

In analogia con gli interventi concordati in occasione di altre calamità naturali, Confindustria e  CGIL - CISL - UIL hanno raggiunto un accordo  per favorire la raccolta della sottoscrizione volontaria di 1 ora di lavoro tramite apposita delega attiva da parte delle lavoratrici e dei lavoratori con la quale verrà autorizzata la trattenuta sulla prima busta paga utile e un contributo equivalente da parte delle imprese.

 

A tale fine CGIL - CISL - UIL hanno aperto il conto corrente bancario n. 8000046, Codice IBAN IT 11 U 01030 03201 000008000046 attivato presso Monte Paschi Siena intestato “CONFINDUSTRIA, CGIL, CISL, UIL FONDO PER POPOLAZIONI DELLA REPUBBLICA DI HAITI” sul quale far confluire la raccolta, che costituirà un fondo da utilizzare per affrontare i gravi problemi relativi alla ricostruzione.

 

 

 

Roma, 25 gennaio 2010

 

Primo piano

Eritrea AID 11604 – Newsletter n. 3 “Dialogare, formare, contrattare: il lavoro come strumento di pace”
26 Ottobre 2020

Eritrea AID 11604 – Newsletter n. 3 “Dialogare, formare, contrattare: il lavoro come strumento di pace”

È disponibile la terza Newsletter del progetto “Dialogare, formare, contrattare: il lavoro come strumento di pace - AID 11604” in Eritrea, finanziato da Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo - Sede di Khartoum, con capofila Nexus Emilia Romagna (Nexus ER) e di cui Progetto SUD (ProSud)...

Eritrea AID 11604 – Newsletter n. 2 “Dialogare, formare, contrattare: il lavoro come strumento di pace”
02 Luglio 2020

Eritrea AID 11604 – Newsletter n. 2 “Dialogare, formare, contrattare: il lavoro come strumento di pace”

Progetto Sud è lieta di condividere la seconda Newsletter del progetto “Dialogare, formare, contrattare: il lavoro come strumento di pace” in Eritrea, finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) – Sede di Khartoum, con capofila Nexus - Solidarietà Internazionale Emili...