Sedi

Sedi

L'Istituto Progetto Sud è retto all'Assemblea dei soci, formata da numerose strutture della Uil, dal Comitato direttivo che nomina il Presidente, del legale rappresentante dell'Istituto e dal Comitato di presidenza. L'ufficio è oganizzato in tre unità operative centrali e da varie strutture periferiche:

  • l'Ufficio Programmi
  • l'Ufficio Amministrativo
  • l'Ufficio Rendiconti e di un organismo modulare
  • Centro Studi (Informazione ed Eas - Educazione allo Sviluppo)

L'Ufficio Programmi si occupa dello studio, progettazione, gestione e valutazione degli interventi di Sviluppo; cura altresì la selezione e la preparazione professionale del personale da inviare all'estero.

L'ufficio Amministrativo cura le attività di amministrazione, contabilità e segreteria e, più in generale, il funzionamento delle strutture operative di Progetto Sud. Assicura gli adempimenti degli atti formali nei rapporti con le Istituzioni, provvedendo agli obblighi amministrativi nella esecuzione di attività finanziate.

L'Ufficio Rendiconti garantisce il supporto all'Ufficio Programmi  per la rendicontazione delle spese finanziate nell'ambito di ciascun programma di cooperazione. Cura i rapporti con gli Organismi finanziatori per assicurare la corretta ed efficace rendicontazione delle spese.

Il Centro Studi fornisce una attività di supporto agli interventi dell'Istituto, attraverso un gruppo di ricercatori ed esperti esterni che realizzano studi, raccolgono ed elaborano dati ed effettuano ricerche sui processi di sviluppo della Cooperazione Internazionale.

Il Centro organizza seminari, convegni, incontri informativi e di aggiornamento; gestisce l'archivio e pubblica la rivista periodica "Lavoro e Sviluppo". Il Centro ha infine il compito di curare le attività di di sensibilizzazione ed educazione allo sviluppo nella società italiana ed europea.

La sede centrale di Progetto Sud è a Roma, mentre sono presenti sedi operative nelle seguenti regioni italiane: Piemonte, Lombardia, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Emilia Romagna, Toscana, Abruzzo, Marche, Lazio, Campania, Puglia, Sardegna.

All'estero l’istituto ha attualmente proprie sedi ufficialmente registrate presso le autorità governative locali in Kenya , Brasile, Argentina, Ecuador, Libia e sedi operative in Tunisia, Pakistan, Egitto.

Primo piano

Il Fondo Europeo per lo Sviluppo Sostenibile ed il partenariato con Paesi terzi
23 Marzo 2017

Il Fondo Europeo per lo Sviluppo Sostenibile ed il partenariato con Paesi terzi

È attualmente al vaglio delle istituzioni europee la proposta di “Regolamento sul Fondo Europeo per lo Sviluppo Sostenibile (EFSD)”, nell’ambito dell'European external investment plan (EIP), che arricchirà il quadro europeo di partenariato con Paesi Terzi all’interno dell'Agenda Europea sulle migraz...

Fondo Africa 2017
06 Febbraio 2017

Fondo Africa 2017

Secondo la Legge di Bilancio per l’anno 2017, verrà implementato il Fondo per l’Africa con un budget previsto di 200 milioni di euro.

Donazioni